Abbazia di Santo Spirito al Morrone, Sulmona

L’abbazia di Santo Spirito al Morrone o Badia Morronese si trova a Sulmona in località Badia a 5 km dalla città d’arte, non lontano dall’eremo di Sant’Onofrio al Morrone e il tempio di Ercole Curino. Il primo nucleo risale alla seconda metà del Duecento e fu costruito per volontà di Pietro Angelerio da Isernia, prima della sua elezione al soglio pontificio con il nome di Celestino V. Nel 1293 l’edificio divenne sede dell’Abate Generale dell’ordine dei Celestini. Nei secoli ha subito ampliamenti e restauri, soprattutto dopo il disastroso terremoto del 1706.

Nel 1920 l’abbazia è stata trasformata in penitenziario. La chiusura del carcere nel 1993 ha accelerato il recupero dell’intera struttura, in cui spiccano la chiesa dall’elegante facciata in stile borrominiano, la cappella Caldora al suo interno, e il refettorio con i magnifici affreschi monocromi (1717-19) del monaco Martinez e la scala monumentale.

Oggi l’enorme abbazia ospita gli uffici delle Soprintendenze per i beni architettonici e il paesaggio e per i beni storici, artistici ed etnoantropologici dell’Abruzzo e quelli dell’Ente Parco della Majella. È aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 15.00, il sabato e domenica solo su prenotazione allo 086432849.

Questo post è stato pubblicato in Abbazie, eremi e santuari, L'Aquila e taggato , , , , , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento