Margherita d’Austria

Margherita d’Austria era la figlia naturale di Carlo V, imperatore del Sacro Romano Impero Germanico, re d’Italia e Arciduca d’Austria. Nacque a Oudenaarde, nelle Fiandre, il 28 dicembre 1522 e morì a Ortona, il 18 gennaio 1586. Nel 1533 ebbe in dote dal padre i feudi di Penne, Campli, Leonessa, Cittaducale e Montereale in vista del suo matrimonio con Alessandro de’ Medici, duca di Firenze, per motivi di alleanze tra dinastie.

In seguito all’assassinio del marito nel 1537, Margherita, sedicenne, fu unita in matrimonio l’anno dopo al quindicenne Ottavio Farnese, nipote del papa Paolo III. Nonostante l’iniziale contrarietà al matrimonio e la sua presunta preferenza per le donne, la giovane diede due eredi al Farnese nel 1545 e due anni dopo lo sostenne nella riconquista del Ducato di Parma contro il papa e lo stesso Carlo V.

Con la morte del padre nel 1558 e l’ascesa al trono di Filippo II, Margherita fu nominata governatrice dei Paesi Bassi nel 1559, dove si trattenne fino al 1568, prima di tornare in Italia nei suoi feudi abruzzesi che amministrò saggiamente fino alla morte, all’età di 64 anni, a Ortona. Fu governatrice di L’Aquila dal 1572, con residenza nel maestoso Palazzo Margherita. Anche a Penne si trova un elegante palazzo intitolato a Margherita d’Austria, mentre a Ortona e Campli ci sono maestosi palazzi legati al nome del marito Ottavio Farnese, scomparso lo stesso anno della consorte.

Questo post è stato pubblicato in Persone e taggato , , , , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento