Silvio Spaventa, Bomba

Silvio Spaventa (Bomba 1822, Roma 1893) fu fratello minore del filosofo Bertrando Spaventa nonché zio e tutore di Benedetto Croce. Figura di rilievo del Risorgimento italiano, diede un efficace contributo alla costruzione dell’Unità d’Italia e fu statista di peso dei governi post-unitari. La sua formazione culturale di base era filosofica idealistica, ma i suoi interessi specifici furono il diritto e l’amministrazione dello stato. In queste materie espresse principi che riflettevano la concezione hegheliana dello stato, ma che erano anche riferite a forme di governo anglosassoni.

La biografia di Silvio Spaventa è movimentata e, in parte, simile a quella di altri cospiratori risorgimentali nella lotta alle monarchie più o meno illuminate. Il suo liberalismo però era marcatamente conservatore. Infatti, egli appartenne alla Destra storica e ebbe a volte atteggiamenti autoritari.

La tomba monumentale al cimitero del Verano in Roma e la statua posta d’innanzi al Ministero delle Finanze testimoniano dell’importanza del personaggio.

Questo post è stato pubblicato in Chieti, Collina, Persone e taggato , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento