Bertrando Spaventa, Bomba

Bertrando Spaventa nacque a Bomba nel 1817 e fu capofila di filosofi di tradizione napoletana nel periodo del Risorgimento e dell’Unità. Fratello del celebre Silvio, patriota e statista, nonché zio di Benedetto Croce, fu iniziato al sacerdozio nel seminario di Chieti. Prese l’abito talare che però smise quando gli fu chiaro che mal conciliava i suoi interessi culturali.

Bertrando Spaventa introdusse lo hegelismo in Italia e rivendicò il ruolo avuto dai filosofi italiani come ispiratori delle correnti di pensiero europee. A tale proposito studiava i testi stranieri in lingua originale, per penetrarne il senso filologico. Fu propugnatore dello “Stato etico”, in chiave laica e liberale. Insegnò nelle Università di Modena, Bologna e Napoli. La sua produzione letteraria fu ingente. Morì a Napoli nel 1883.

Questo post è stato pubblicato in Chieti, Persone e taggato , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento