Nibbio reale

L’entroterra vastese è zona di alta concentrazione del rapace dalla coda di rondine: il nibbio.

Per osservatori attenti non è difficile avvistarli in questa regione, specialmente quelli appartenenti alla specie milvus  milvus, nibbio reale.

Il nibbio reale, molto simile al nibbio bruno (milvus migrans), è  il più grande del genere col suo metro e mezzo di apertura alare. Ha un piumaggio marrone chiaro con fascia biancastra alla base delle remiganti. La coda rossiccia è profonda nella biforcazione. Le femmine sono leggermente più grandi dei maschi. In primavera depongono mediamente tre uova. La schiusa è scaglionata con intervalli di settimane e i nidiacei sono indipendenti dopo quattro mesi.

La dieta è costituita da piccoli mammiferi, uccelli, animali morti, pesci.

Questo post è stato pubblicato in Fauna e taggato , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento