Sallustio, Amiternum

Sallustio (Gaio Crispo) nacque ad Amiternum, presso L’Aquila, il 1° ottobre  dell’86 a.c. e morì a Roma nel maggio del 34 a.c.. In giovane età fu avviato alla carriera politica che percorse tra fortune e cadute, secondo le contraddizioni della sua figura morale.

Alla morte di Cesare, di cui era seguace, Sallustio si dedicò completamente alla narrazione storica e come storiografo acquistò fama duratura. Oltre alle Historiae, opera rimasta incompiuta, raccontò in pregevole letteratura le vicende relative alla congiura di Catilina (De Catilinae Coniuratione) e alla guerra giugurtina (Bellum Iugurthinum). Con queste ultime opere introdusse in storiografia il genere monografico, genere fino ad allora mai sperimentato.

Questo post è stato pubblicato in L'Aquila, Persone e taggato , , , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento