Provincia di Teramo

La Provincia di Teramo è composta di 47 comuni. È bagnata a est dal mare Adriatico, confina con le Marche a nord, con la Provincia di Pescara a sudest, con quella di L’Aquila a sudovest e a ovest con il Lazio. Il territorio provinciale digrada dalle vette più alte degli Appennini (il massiccio del Gran Sasso d’Italia) alle fertili colline coperte di vigneti e uliveti fino al mare Adriatico. Se la campagna agricola caratterizza il paesaggio delle valli dei fiumi Piomba, Fino, Vomano, Tordino, Salinello e quella del torrente Vibrata, la costa teramana è nota per le sue località balneari: Silvi, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Giulianova, Tortoreto, Alba Adriatica, Martinsicuro. La montagna, tutelata dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, offre paesaggi di struggente bellezza come la Valle delle Cento Cascate, Prati di Tivo e le Gole del Salinello.

Il capoluogo, Teramo, è ricco di storia romana e medievale. Altre città d’arte sono Atri, Campli, Giulianova e i borghi più belli d’Italia: Civitella del Tronto e Castelli. Il Duomo di Teramo, la Cattedrale di Atri e l’Abbazia di Santa Maria di Propezzano sono tra i principali luoghi di culto della provincia. L’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, le riserve naturali dei calanchi di Atri, di Castel Cerreto e del Borsacchio (quest’ultima ancora in fase di definizione) costituiscono altre aree protette del teramano.

La linea ferroviaria adriatica e il porto di Giulianova garantiscono ottimi collegamenti per terra e per mare con la provincia di Teramo.

Questo post è stato pubblicato in Provincia, Teramo e taggato , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento