Porto di Pescara

Il Porto di Pescara si trova alla foce del fiume Pescara. Nato all’inizio del XX secolo, anche se già presente al tempo dei Romani, fungeva principalmente da scalo per la numerosa flotta locale di pescherecci, prima di diventare un importante porto commerciale tra il primo dopoguerra e la seconda guerra mondiale, durante la quale venne bombardato. Consta oggi del porto canale (le banchine sul fiume) e due banchine commerciali nella darsena di levante, sul lato sud della vecchia imboccatura, di fronte alla diga foranea. Oggi il porto di Pescara cerca di intensificare il suo traffico passeggeri.

In estate, da Pescara partono aliscafi veloci per la costa dalmata (Spalato e Hvar).

Questo post è stato pubblicato in Mare, Pescara, Trasporti e collegamenti e taggato , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento