Massiccio della Majella

Il massiccio della Majella o Maiella si trova negli Appennini, compreso nelle province di Chieti, L’Aquila e Pescara, centro geografico del Parco Nazionale della Maiella. Il Monte Amaro, 2793 m, è la cima più alta. Altre vette di riguardo sono: il Monte Acquaviva, 2737 m; Monte Focalone, 2676 m; Monte Rotondo, 2656 m; Monte Macellaro, 2646 m; Pesco Falcone, 2546 m; Cima delle Murelle, 2598 m. Il Monte Morrone, il Monte Porrara e i Monti Pizzi costituiscono una catena parallela alla Majella. Le pendici della montagna sono solcate da profondi valloni scavati da altrettanti fiumi quali Orfento, Orta, Foro, Alento e Aventino.

Il paesaggio della Majella è generalmente boschivo fino ai 1500 metri, per poi presentarsi brullo e lunare. In inverno sulle cime più elevate si formano nevai. In 10-12 ore di cammino per i sentieri tracciati dal CAI (Club Alpino Italiano) si può raggiungere Monte Amaro dalla Maielletta (dove sono presenti gli impianti sciistici di Passo Lanciano-Maielletta), passando per la Tavola dei Briganti, l’anfiteatro delle Murelle, il Monte Rotondo e il Monte Acquaviva. In giornate di cielo terso, è possibile scorgere dalla cima del Monte Amaro le Isole Tremiti. Data la sua vicinanza dalla costa (circa 50 km da Pescara, 35 da Chieti), in condizioni di tempo favorevole si hanno meravigliosi scorci del mare Adriatico dalla Majella.

Orsi marsicani, lupi appenninici, camosci d’Abruzzo, cervi, cinghiali, caprioli, lontre, martore, volpi, tassi, uccelli selvatici, falchi e aquile reali costituiscono la fauna del Parco Nazionale della Maiella. La sua flora è fatta principalmente di faggi, pini, pini mughi e querce. In primavera, la vista dei boschi e degli altopiani della Majella in fiore è sensazionale.

Questo post è stato pubblicato in Chieti, L'Aquila, Montagna, Pescara e taggato , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento