Abbazia di Santa Maria d’Arabona, Manoppello

L’Abbazia di Santa Maria Arabona si trova nella frazione Arabona di Manoppello (PE), su una collina che domina la valle del fiume Pescara. Risale alla fine del XII secolo. La costruzione della chiesa dedicata alla Vergine Maria fu cominciata dai Cistercensi nel 1197 su un luogo di culto romano della Bona Dea, da cui deriverebbe Arabona.

L’impianto dell’abbazia è a croce latina. Si sviluppa soprattutto nella navata centrale che termina con l’abside, in cui si trova l’altare. L’interno è impreziosito dal tabernacolo e dal candelabro, finemente scolpiti, e da tre dipinti del 1377, opera del maestro Antonio Martini di Atri: una Santa coronata, una Crocifissione e una Vergine in trono con Bambino che, a sua volta, tiene tra le mani un piccolo cane bianco.

Un bellissimo parco circonda l’abbazia, il principale luogo di culto di Manoppello insieme al santuario del Volto Santo.

Vicinissimo all’Abbazia (1 km circa) si trova il sito archeologico della villa romana.

Questo post è stato pubblicato in Abbazie, eremi e santuari, Collina, Pescara e taggato , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento