Spoltore

Spoltore è un comune di circa 18.000 abitanti in provincia di Pescara. Villa Raspa, una delle frazioni di Spoltore insieme a Santa Teresa, Villa Santa Maria e Caprara d’Abruzzo, confina a est con Pescara. Il paese di Spoltore sovrasta il mare Adriatico dall’alto di una collina coperta da vigneti di Montepulciano d’Abruzzo e oliveti, tra i fiumi Pescara e Tavo. Si suppone che il suo nome derive dalla parola tedesca “spelt” (farro in italiano). Spoltore appare ancora un borgo medievale, foggiato attraverso i secoli dai vari occupanti.

Il monastero è in stile spagnolo del XV secolo, ma l’adiacente chiesa di San Panfilo fuori le mura risale al 1084. La chiesa di San Panfilo Vescovo, invece, fu eretta nel XIII secolo e ristrutturata nel XVIII, mentre il castello longobardo nell’XI. La storia di Spoltore è tuttora perlopiù sconosciuta, come è ignota l’origine del Palazzo Toppi, e la sua fondazione risale con tutta probabilità al periodo preromano. Oggi la gioventù locale si prodiga per valorizzare l’enorme eredità storica di questa città relativamente piccola.

Spoltore, appena 10 km da Pescara, potrebbe quasi considerarsi il vero centro storico del capoluogo confinante. Alcuni circoli e bar giovanili tentano di mantenere viva la città vecchia, uno dei borghi più belli della Provincia di Pescara.

Questo post è stato pubblicato in Collina, Pescara e taggato , , , , , . Aggiungi il segnalibro.

Lascia un commento